Una zona iperecogena o formazione iperecogena p una porzione di tessuto che ad una analisi mediante ecografia, risonanza magnetica, radiografia o TAC risulta essere più "riflettente", e quindi di colore più chiaro se osservata in bianco e nero, rispetto al tessuto circostante. Una zona iperecogena è un importante indizio diagnostico che può essere utilizzato per intraprendere la corretta strada per la diagnosi di alcune patologie.

A differenza della zona ipoecogena il maggiore "riflesso" può essere dato dalla presenza di numerose cellule, o molecole intracellulari, per cui, sempre in linea generale, è da escludere la presenza di una cisti.

Zone iperecogene e tumore

Spesso si associa una zona iperecogena alla presenza di un tumore. Nella pratica medica comune, tuttiava, una zona iperecogena può essere sintomo di un'altra patologia, di certo più lieve del cancro. Ad esempio la steatosi epatica, una comune malattia del fegato, può essere diagnosticata attraverso la visione iperecogena del fegato.

In casi di osservazione di qualsiasi anomalia dell'esame diagnostico, specialmente dove c'è stata una pregressa manifestazione tumorale, è sempre opportuno un controllo medico o specialistico.

Copyright LaCellula.net. Diritti di riproduzione riservati.
contents ver.1.4.3. © fc