Scheda di Fisiologia umana

Quiz progettati in modo specifico per gli studenti di Fisiologia Generale e Fisiologia Umana, che permettono di valutare le conoscenze della disciplina. Il livello di difficoltà è modulato per essere quanto più simile a un esame Universitario di Fisiologia, tuttavia le domande proposte possono servire come forma di ripasso o di auto-valutazione.

Scarica l'ebook in PDF

Statistiche
Corretta : 59%, errata: 12%, bianca: 28%

Qual è la differenza tra sommazione spaziale e sommazione temporale?


Argomenti inerenti: sistema nervoso

La sommazione temporale avviene durante la fase somatica della digestione. La sommazione spaziale avviene soltanto nei motoneuroni che coordinano la contrazione dello stomaco.

La sommazione spaziale origina da un motoneurone che innerva un intero tessuto muscolare, la sommazione temporale, invece, agisce su un gruppo di cellule per volta.

La sommazione spaziale è data da più stimoli veicolati contemporaneamente verso una cellula, la sommazione temporale, invece, è data da più stimoli veicolati verso la cellula in un arco di tempo minimo.

Si equivalgono.

Statistiche
Corretta : 66%, errata: 20%, bianca: 15%

Secondo il modello dei ponti trasversali, in un sarcomero, quale molecola chiude il sito di aggancio per la miosina?


Argomenti inerenti: Sistema muscolare

La troponina A.

Il calcitriolo.

La tropomiosina.

La pseudoamina A.

Statistiche
Corretta : 45%, errata: 35%, bianca: 20%

L'ossitocina è un ormone ipofisiario?


Argomenti inerenti: sistema riproduttivo, ormoni

No, è sintetizzato dalla neuroipofisi.

No, è secreto dall'ipotalamo.

No, è secreto dall'amigdala.

Si.

Statistiche
Corretta : 37%, errata: 25%, bianca: 38%

In un sistema nervoso, cosa avviene nel fenomeno della "facilitazione"?


Argomenti inerenti: sistema nervoso

Il cervelletto, nel caso di movimenti complessi, decide la strada più corta per trasformare l'impulso nervoso all'effettore. Ad esempio, instradandolo su vie nervose formate da pochi neuroni.

Avviene una trasmissione del potenziale d'azione, in rare situazioni, anche senza il raggiungimento del valore soglia.

I canali per il sodio si aprono in modo spontaneo.

È un evento nel quale l'applicazione contemporanea di due stimoli su due neuroni attiva un numero di neuroni superiore rispetto alla somma dei neuroni coinvolti a seguito dell'applicazione di singoli stimoli.

Statistiche
Corretta : 48%, errata: 21%, bianca: 31%

L'arco riflesso, a quale tipo di controllo limitante è soggetto?


Argomenti inerenti: sistema nervoso

Al controllo dei recettori per le opine.

Al controllo inibitorio delle vie controlaterali.

A nessun controllo, giacché è un evento involontario.

Al controllo operato dal nucleo caudato.

Statistiche
Corretta : 42%, errata: 37%, bianca: 21%

Quando una contrazione del sarcomero si definisce isometrica?


Argomenti inerenti: Sistema muscolare

Quando a seguito della troppa tensione esercitata sul sarcomero la fibra muscolare si spezza.

Quando, a causa della prolungata fase di rigor, il sarcomero non è più capace di accorciarsi.

Quando il sarcomero tenta di accorciarsi ma la resistenza opposta è superiore rispetto alla tensione che può sviluppare.

Quando il "tono" della tensione esercitata dal sarcomero è uguale alla forza esercitata su di esso.

Statistiche
Corretta : 28%, errata: 35%, bianca: 37%

Qual è il ruolo della formazione reticolare?


Argomenti inerenti: sistema nervoso

Ha un ruolo attivo nel controllo del tono muscolare e, probabilmente nell'elaborazione delle emozioni.

Coordina il sistema di orientamento nello spazio, grazie alle informazioni ricevute dal cervelletto.

È il principale centro della sete, capace di valutare la disidratazione e l'aumento dell'ematocrito.

Grazie alla sua caratteristica formazione a maglia mette in comunicazione i due emisferi del telencefalo.

Statistiche
Corretta : 56%, errata: 26%, bianca: 18%

La pompa sodio/potassio determina:


Argomenti inerenti: pompa sodio/potassio

Nelle cellule renali, a causa della maggiore filtrazione, la pompa sposta il sodio passivamente. Nel muscolo, e in parte anche nel cervello, il trasporto è di tipo attivo.

L'allontamento di tre ioni sodio e l'entrata di due ioni potassio. Il meccanismo è di tipo simporto.

L'allontanamento attivo di tre ioni sodio e l'entrata di due ioni potassio. Il meccanismo è di tipo antiporto.

Il mantenimento del pH del liquido interstiziale.

Statistiche
Corretta : 43%, errata: 26%, bianca: 30%

La cellula può regolare la propria osmolarità?


Argomenti inerenti: omeostasi

No, l'osmolarità cellulare è pari a 300mOsm, senza alcuna influenza rispetto all'osmolarità dell'ambiente extracellulare.

Si, entro brevi intervalli può usare i meccanismi RDV e RDI.

Si, la cellula umana è capace di resistere a qualsiasi livello di osmolarità.

Soltanto gli eritrociti e le cellule gliali possono regolare la propria osmolarità grazie a particolari pompe sodio/potassio in esse presenti.

Statistiche
Corretta : 30%, errata: 45%, bianca: 25%

Quali sono i principali campi studiati dalla meccanica muscolare?


Argomenti inerenti: Meccanica muscolare

Tetano fuso e tetano completo.

Contrazione veloce e contrazione lenta.

Scossa semplice e sommazione di due scosse.

Tetano completo e tetano parziale.

quiz ver.1.2.4. © fc