Scheda di Fisiologia umana

Quiz progettati in modo specifico per gli studenti di Fisiologia Generale e Fisiologia Umana, che permettono di valutare le conoscenze della disciplina. Il livello di difficoltà è modulato per essere quanto più simile a un esame Universitario di Fisiologia, tuttavia le domande proposte possono servire come forma di ripasso o di auto-valutazione.

Scarica l'ebook in PDF

Statistiche
Corretta : 73%, errata: 8%, bianca: 19%

La somma di più potenziali graduati può generare un potenziale d'azione?


Argomenti inerenti: potenziale graduato

In genere, nella maggior parte delle cellule eccitabili, bastano soltanto due potenziali graduali per la genesi del potenziale d'azione.

Si, se la loro sommazione, spaziale o temporale, raggiunge il valore soglia della cellula.

No, la cellula deve dapprima inserire nella membrana, che normalmente non conduce elettricità, alcune proteine chiamate "elettrine".

Si, soltanto quando la cellula allontana, spostando sul versante interno, le cosiddette "elettrine".

Statistiche
Corretta : 64%, errata: 21%, bianca: 15%

I canali, in linea generale, cosa rappresentano?


Argomenti inerenti: membrana cellulare, comunicazione cellulare

Piccole apoproteine.

Piccole interruzioni della membrana.

Zone di aggancio tra differenti neuroni.

Zone di interruzione del DNA.

Statistiche
Corretta : 72%, errata: 17%, bianca: 11%

Come può essere classificato un carrier?


Argomenti inerenti: membrana cellulare, comunicazione cellulare

Una proteina trasmembrana.

Una proteina accesoria.

Una proteina intermembrana.

Una particolare proteina G.

Statistiche
Corretta : 66%, errata: 18%, bianca: 16%

Qual è lo ione che, in un contesto di regolazione del volume cellulare, contribuisce maggiormente all'aumento o alla diminuzione della dimensione della cellula?


Argomenti inerenti:

Il sodio.

Lo zinco.

Il magnesio.

Il calcio.

Statistiche
Corretta : 56%, errata: 27%, bianca: 18%

La pompa sodio/potassio determina:


Argomenti inerenti: pompa sodio/potassio

L'allontanamento attivo di tre ioni sodio e l'entrata di due ioni potassio. Il meccanismo è di tipo antiporto.

Nelle cellule renali, a causa della maggiore filtrazione, la pompa sposta il sodio passivamente. Nel muscolo, e in parte anche nel cervello, il trasporto è di tipo attivo.

Il mantenimento del pH del liquido interstiziale.

L'allontamento di tre ioni sodio e l'entrata di due ioni potassio. Il meccanismo è di tipo simporto.

Statistiche
Corretta : 43%, errata: 26%, bianca: 31%

La cellula può regolare la propria osmolarità?


Argomenti inerenti: omeostasi

Si, la cellula umana è capace di resistere a qualsiasi livello di osmolarità.

No, l'osmolarità cellulare è pari a 300mOsm, senza alcuna influenza rispetto all'osmolarità dell'ambiente extracellulare.

Si, entro brevi intervalli può usare i meccanismi RDV e RDI.

Soltanto gli eritrociti e le cellule gliali possono regolare la propria osmolarità grazie a particolari pompe sodio/potassio in esse presenti.

Statistiche
Corretta : 41%, errata: 37%, bianca: 22%

Il tono muscolare, rappresenta che tipo di contrazione muscolare?


Argomenti inerenti: tono muscolare

Una risposta riflessa, coordinata da particolari termorecettori sensibili al freddo.

Minima e involontaria.

Contrazione massima del muscolo, di natura teorica.

Il tono muscolare rappresenta il livello minimo di impulso, sotto forma di potenziale d'azione, necessario per generare una risposta del muscolo striato coinvolto.

Statistiche
Corretta : 56%, errata: 19%, bianca: 24%

Nella modalità di contrazione del muscolo definita "tetano completo", cosa succede al sarcomero?


Argomenti inerenti: Meccanica muscolare

Rimane contratto per un periodo massimo di circa 230ms, successivamente segue la fase di plateau con un riposo effettivo di 110ms.

Rimane contratto per tutta la durata dell'evento stimolatorio.

Si accorcia, con una intensità inversamente proporzionale all'ampiezza dello stimolo.

Si accorcia soltanto se l'evento di contrazione precedente si è concluso da più di 2 secondi.

Statistiche
Corretta : 60%, errata: 12%, bianca: 28%

Qual è la differenza tra sommazione spaziale e sommazione temporale?


Argomenti inerenti: sistema nervoso

La sommazione spaziale è data da più stimoli veicolati contemporaneamente verso una cellula, la sommazione temporale, invece, è data da più stimoli veicolati verso la cellula in un arco di tempo minimo.

Si equivalgono.

La sommazione temporale avviene durante la fase somatica della digestione. La sommazione spaziale avviene soltanto nei motoneuroni che coordinano la contrazione dello stomaco.

La sommazione spaziale origina da un motoneurone che innerva un intero tessuto muscolare, la sommazione temporale, invece, agisce su un gruppo di cellule per volta.

Statistiche
Corretta : 70%, errata: 12%, bianca: 18%

Quali sono le vie che trasmettono le informazioni captate dai recettori sensoriali?


Argomenti inerenti:

Le vie nervose veloci.

Le vie della sensibilità epicritica.

Le vie dell'ippocampo.

Le vie somatosensoriali.

quiz ver.1.2.4. © fc